Rimedio online?
Condividi
Iscriviti

Arum Triphyllum

[Arum Triphyllum]L’origine materiale del rimedio omeopatico Arum Triphyllum è nell’omonima pianta, nota anche come rapa indiana: è la varietà americana dell’Arum maculatum trovato in Inghilterra.

Arum TriphyllumPer il primi 4-5 anni produce solo foglie, che crescono a partire dalla radice: un tubero spesso e bianco che, quando è fresco, ha un succo molto acido.

Ad un anno una gemma più grande sorge dall’assile di una foglia per formare la spiga del fiore.

Le foglie, con lunghi piccioli sottili,  sono appuntite e presentano una base ampia e dentellata che suggerisce l’idea della punta di una freccia. Il colore è verde scuro, spesso con macchie color porpora o nere.

Le foglie compaiono in Febbraio e due mesi dopo sorge, dal centro della pianta, una punta verde chiaro che forma un cono color verde oliva simile ad un “berretto d’asino“. Più tardi la parte superiore si dispiega formando la spata e rivela un particolare color porpora o giallo simile alla mazza sulle carte da poker coperta da una spata simile ad un cappuccio. L’aspetto insolito dell’Arum Triphyllum in questo stadio di crescita gli ha conferito nomi come Lords and Ladies, Wake Robin e Jack-in-the-Pulpit.

[Arum Triphyllum]I fiori si dispongono alla base dello spadice e inizialmente sono racchiusi in una porzione bassa e chiusa della spata che costituisce una trappola per insetti che, attirati dal profumo dello spadice, entrano nella trappola per nutrirsi del nettare. Gli insetti intrappolati possono però scappare quando i peli all’entrata della “trappola” perdono acqua, si accartocciano e appassiscono; gli insetti, ora ricoperti di polline, possono trasportarlo in un’altra fiore, dando luogo all’impollinazione incrociata. L’intero processo viene completato in meno di 24 ore. Più tardi la spata raggrinzisce e si accartoccia, lasciando esposta la parte bassa dello spadice che sorregge ora un grappolo di bacche rosse e brillanti.

La pianta preferisce località umide e ombrose, cresce bene in suoli ricchi, leggermente alcalini e contenenti grandi quantità di calcio e fosforo.

La radice e il cormo sono le parti della pianta utilizzate nella preparazione della tintura madre e contendono ossalato di calcio, amido, grassi, mucillagine e sostanze acide volatili.

Il procedimento di preparazione con Diluizione-Dinamizzazione rende il rimedio Arum Triphyllum incapace di nuocere (purchè sia prescritto secondo il metodo hahnemaniano) ed estrinseca moltissime altre proprietà curative che la sostanza grezza non dinamizzata non possiede.  Per quali patologie è indicato Arum Triphyllum? In tutte le situazioni in cui esiste una relazione di similitudine tra il profilo di Arum Triphyllum e il Ritratto sintomatologico della persona da curare, delineato dal medico omeopata con Colloquio omeopatico e Analisi del caso. La soluzione online? Omeopatia Dinamica: ora l’omeopatia classica è sul web con percorso curativo, informativo e conoscitivo.

 

Aurum

[aurum]L’origine materiale del rimedio omeopatico Aurum è nell’oro, il re del mondo dei metalli.

Elemento chimico di numero atomico 79 e simbolo Au, metallo di transizione tenero e malleabile, è molto resistente all’azione chimica: per convertirlo in un clorato solubile in acqua, sono necessari due acidi forti concentrati, l’acido idroclorico e acido nitrico (acqua ragia).

Data la sua inerzia chimica, l’oro si trova principalmente allo stato puro sotto forma di grani, pagliuzze o -raramente- pepite; e quasi sempre molto vicino alla superficie terrestre, ad esempio nella sabbia del deserto e nei letti dei fiumi: più si scende in profondità e meno oro si trova.

Nell’immaginario collettivo l’oro è spesso associato al Sole per il colore e, come il sole è il cuore della vita, così l’oro può essere pensato come la forza centrale nella storia umana.
» Continua a leggere questo post →

Apis Mellifica | I rimedi omeopatici

apis mellificaIl rimedio omeopatico Apis Mellifica deriva proprio dall’ape da miele e per la preparazione della tintura madre (a partire dalla quale si ottengono le varie diluizioni del rimedio)  viene utilizzato l’intero insetto.  E’ da notare come ciò sia in linea con la profilassi desensibilizzante suggerita per gli apicoltori, che raccomanda l’utilizzo di “estratti da tutto il corpo dell’insetto piuttosto che il veleno, dato che l’antigene che causa le reazioni allergiche è presente in tutto il corpo dell’animale”.

[apis]L’ape da miele è altamente sensibile, come testimonia il suo infallibile senso di direzione che la porta a volare da e verso l’alveare in cerca di nettare. E’ anche un animale che reagisce violentemente, come testimonia il fenomeno dello sciame e la violenza dell’attacco in massa se infastidita. Se inoltre vespe o api appartenenti ad altri alveari osano intromettersi all’entrata dell’alveare, le api lavoratrici di guardia le sequestrano sommariamente e le uccidono sul posto.
» Continua a leggere questo post →

Bambini a scuola? Omeopatia unicista

addominalgiaLa cura di omeopatia unicista è indicata per risolvere senza effetti collaterali molti disturbi e patologie dei bambini in età scolare. La cura omeopatica favorisce lo sviluppo psico-emotivo e la salute fisica del bambino. Curare il quadro di base del singolo bambino favorisce le difese da malattie da raffreddamento ed esantematiche e consente la risoluzione di disturbi causati da ansia per la scuola, come il mal di pancia da scuola (colon irritabile) e certe forme di cefaleaconcentrazione difficile

L’omeopatia unicista può curare difficoltà di concentrazione, attenzione e memorizzazione, favorendo lapprendimento scolastico. La cura omeopatica sostiene uno sviluppo emozionale equilibrato e modula iperattività e timidezza, facilitando la partecipazione alle attività scolastiche.

» Continua a leggere questo post →

Omeopatia e Disturbi del Comportamento

comp1Per la Medicina Omeopatica il comportamento di ogni bambino esprime in modo diretto la sua speciale forza vitale e tutto ciò che ha dentro: naturale amore, aggressività e terrori  ancestrali con cui nasce, che si combinano con le reazioni psichiche a ciò che gli accade via via… Con la crescita si sviluppa la capacità di autocontrollo; all’‘imitazione segue il comportarsi bene per essere amato e poi  per ESSERE sè stesso e piacersi. Emozione, intelletto e vissuto interagiscono all’interno del bambino e danno i comportamenti ossservabili, non sempre conformi a quanto richiesto…comp2

Oggi lo sviluppo di buoni comportamenti infantili richiede un’elevata armonia della psiche del bambino e un elevato equilibrio tra:

- psiche del bambino

- messaggi umani di genitori, educatori, coetanei

- messaggi “cartoon-ati” dei vari “personaggi” che colonizzano la fantasia del bambino e che si imprimono con forza nella mente infantile con linguaggi tecnologici, comunicando spesso aggressività, panico mostruoso, mancanza di limiti, regole e controllo. Nel frattempo invece genitori ed educatori cercano di comunicare con linguaggio umano proprio il contrario: condivisione, rassicurazione, regole, controllo e senso del limite.
» Continua a leggere questo post →

Pagina 1 di 47123...10...Ultima »